O' CAPRI MIO

2012

Guardando le foto, le immagini possono sembrare ritoccate e che vedere colori del genere all'interno di una grotta siano impensabili. Impensabili perché mai viste? Impensabili perché impossibili? E impensabili perché poco credibili? Invece sono reali, così come la grotta e il colore azzurro intenso dell'acqua. Attraverso giochi di luce e di filtrazioni nell'acqua, ecco che ne deriva la bellissima colorazione azzurra e da qui la denominazione di Grotta Azzurra.
Per poter osservare e ammirare tale bellezza bisogna scomodarsi su delle piccole barche a remi e stare praticamente sdraiati per entrare nella grotta guidati da marinai che per entrarci devono aiutarsi con catene legate alla roccia.


Se i visitatori sono molti, l'attesa potrebbe durare anche un'ora e l'ingresso diventare poco o più di 10 minuti per dar modo a tutti di entrare.
Per chi viene da lontano per vedere la grotta Azzurra forse 10 minuti è già più che sufficiente, anche solo per vedere con i propri occhi e dar conferma alle foto viste su internet e riviste di viaggio.

Per raggiungerla si può pensare a una sosta con il giro dell'Isola  in barca e quindi trasferirsi a quelle più piccole, in autobus da Piazza Vittoria o fare circa 3 chilometri a piedi. A voi la scelta!

Può sembrare assurdo, ma per entrare bisogna pagare! Circa 15 euro e ovviamente in contanti. La Grotta Azzurra è come un museo. Non solo si guarda ma si ascolta pure..famose canzoni napoletane cantate direttamente dai marinai.

Lo spettacolo si fa più bello quando il tempo è soleggiato e sereno, perché  oltre a oscurare il color azzurro, il mare tende a innalzarsi ed entrare nella grotta potrebbe sembrare veramente un'impresa pericolosa.